Disabilità, lavoro e diritti al centro del 1° maggio bolognese

Il lavoro, diritto e dignità. E' questo il titolo che i sindacati confederali bolognesi hanno scelto per celebrare la Festa dei lavoratori 2016 mettendo al centro i diritti delle persone disabili, a partire, appunto dal diritto al lavoro e all'inclusione sociale.
L'appuntamento è per il 1° maggio dalle 10.30 in piazza Maggiore a Bologna.

E la Fondazione Dopo di Noi Bologna onlus è stata invitata a portare una testimonianza: Tiziana Roppoli sottolineerà il senso profondo dei “progetti di vita” che la Fondazione sta realizzando, dove l’abitare, la socialità e il lavoro ne sono gli aspetti basilari. Leonardo Scandellari invece racconterà le sue speranze  di giovane cittadino, che vuole realizzarsi attraverso il lavoro di panettiere.  

L'incontro si aprirà con l'introduzione di Alessandro Alberani,  Segretario generale Cisl Bologna. A seguire una tavola rotonda che vedrà la partecipazione di: Maurizio Cocchi, Presidente della Coop. Virtual Coop, On. Donata Lenzi , Deputata alla Camera Comissione Affari sociali; Mario Barbuto; Presidente Nazionale Unione Italiana Ciechi. Infine le testimonianze della Fondazione Dopo di Noi e delle associazioni che si occupano di disabilità.
Le conclusioni saranno a cura di Maurizio Lunghi, Segretario generale CGIL Bologna.
Coordina: Giuliano Zignani, Segretario generale UIL Emilia Romagna e Bologna.

Come tradizione la festa proseguirà anche nel pomeriggio con laboratori e attività per bambini e musica dal vivo con tanti gruppi e ospiti.

 

Documento senza titolo www.fondazionebnc.eu www.marchesini.com www.ibrunelleschi.it www.federfarma-bo.it www.umbertocesari.it www.clarins.it www.emilbanca.it www.fondazionecarisbo.it fondazionedelmonte.it www.carisbo.it www.primehome.it www.paginebianche.it/caselle www.stosacucine.com www.mwmautomotive.com www.lasorbetteria.it-coccolato